giovedì 28 giugno 2012

l'anarchico pinelli, le cariatidi e la milano tra gli anni 70 e 80

pomeriggio impegnativo quello di quest'oggi, trascorso salendo e scendendo dalla metropolitana milanese, accompagnata da Scipione (o forse e' Caronte), il caldo africano. Ma tra impegni lavorativi vari, sono riuscita a ritagliarmi il solito momento di svago culturale. Fino ai primi di settembre Palazzo Reale e' aperto gratuitamente al pubblico con due interessanti ed eccezionali eventi: l'esposizione de "i funerali dell'anarchico Pinelli" e la mostra "Addio agli anni '70 - Arte a Milano 1969-1970".

Attratta dalla prima opera, mi sono gettata a pesce nello storico edificio milanese, salvo poi comprendere che la bellezza, complessita' e teatralita' del genio di Baj, ben gareggiava con il resto degli oggetto esposti.





























per chi non la conoscesse questa è la sala della cariatidi,
andata distrutta a seguito di un incendio innescato
dai bombardamenti inglesi del 15 agosto 1943.
Lasciata in stato di "degrado" a perenne
ricordo dell'avvenimento













Purtroppo non si potevano scattare fotografie e queste immagini rubate sono poco rappresentative di quanto si puo' ammirare dal vivo. Sono rimasta molto colpita dalla spettacolarita' del salone delle cariatidi, che ospita la grande opera di Baj, che con continui giochi di riflessi, luci ed ombre, e con le influenze emotive di cui e' carico sembra nato per contenere l'opera in questione. Non a caso "i funerali dell'anarchico Pinelli" fece qui la sua prima apparizione nel 1972. Non paghi di questa esperienza sensoriale, si viene successivamente sommersi e ammaliati da grandi artisti ed opere che hanno animato Milano negli anni 70; manufatti nati in un particolare periodo storico, e che di esso sono carichi e di questo ci parlano. Ecco allora le foto di Mulas, gli impacchettamenti di Christo, le manifestazioni in piazza, le installazioni di Spoerri, i fogli di Isgro', le foto di Basilico, le tele estroflesse di Castellani, ecc.... e poi in uno spazio un po' defilato, che rischia di essere scavalcato (cosa che e'successo anche a me, ma che ho recuperato grazie ad una provvidenziale telefonata di un collega che si e' occupato del suo allestimento), si trovano grandi disegni su carta intelata di Luciano Fabro. Anche questi sembrano far parte da sempre dell'arredo "storico" di palazzo Reale. Il tempo e l'energia a mia disposizione sono stati purtroppo troppo pochi per godere pienamente della mostra, quindi tornero' per tempo a farne un'altra visita, nella speranza, che nel frattempo, questo confuso e stringato post abbia invogliato anche qualcun altro :-)




Palazzo Reale, Milano                                                      
21 giugno - 02 settembre 2012
martedi', mercoledi',
venerdi e domenica 9:30 - 19:30
giovedi' e sabato 9:30 - 22:30
lunedi' 14:30 - 19:30

INGRESSO LIBERO

mercoledì 27 giugno 2012

Soddisfazioni

e le mie alunne si fidano di me..... tanto sbattimento e' servito a qualcosa allora! :-)

venerdì 22 giugno 2012

calligrafa altolocata ;-)

e dopo il Lions Club Valtrompia, anche il Rotary Club si avvale della mia penna.....
sara' il caso forse che impari meglio? il prossimo passo potrebbe essere il Presidente della Repubblica e poi...lo Stato Pontificio



giovedì 21 giugno 2012

e-book2

sara'anche comodo avere 300 pagine in una tavoletta spessa pochi millimetri....ma il profumo, la consistenza, lo scricchiolio ed anche la scomodita' di un libro cartaceo, danno alla lettura un sapore del tutto diverso....

martedì 19 giugno 2012

arte sella

http://www.artesella.it/index.php

dove natura e scultura si completano a vicenda....























 e in tutto questo non potevano mancare sculture eseguite in carta! Quintali di periodici accatastati l'uno sopra l'altro, in due opere di Steven Siegel




lunedì 18 giugno 2012

immaginarti

"Gentilissima Sig.ra Zorzella,
 con la presente abbiamo il piacere di segnalarLe lo svolgersi, dal 28 Luglio al 5 Agosto 2012, della Mostra Mercato ImmaginArti a Pescarzo, una manifestazione, giunta ormai alla sua 13^edizione, che vede trasformarsi la frazione di Pescarzo di Capo di Ponte, un paese situato in provincia di Brescia, nella media Valle Camonica, in una sorta di bottega artigiana, dove grandi maestri possono mostrare ai visitatori la loro abilità, attraverso l'esposizione delle loro opere ma anche la produzione in loco. La cornice che fa da sfondo a questo evento vanta anche spettacoli di intrattenimento per tutte le età. Visitando il sito www.immaginarti.it potrà scoprire di più circa l'iniziativa e, qualora fosse disponibile a partecipare, potrà facilmente reperire il relativo modulo sullo stesso sito.
Sebbene la scadenza iscrizioni sia stata inizialmente fissata per il 15 giugno, per poter permettere a tutti gli interessati di far pervenire la loro richiesta, è stata prorogata di una decina di giorni.
La Sua prestigiosa presenza darebbe ulteriore lustro alla manifestazione.
Rimanendo in attesa di un Suo certo riscontro porgiamo i nostri più cordiali saluti
Agenzia Turistico Culturale Comunale di Capo di Ponte"
In questi momenti mi dispiace essere un'anomala artigiana: avendo visto le immagini sul sito penso debba essere proprio una bella manifestazione a cui partecipare.... se a qualcuno interessasse: www.immaginarti.it
Tel. 334-6575628


venerdì 15 giugno 2012

restauro del libro: La carta occidentale: dal riconoscimento della fibra alla manifattura

restauro del libro: La carta occidentale: dal riconoscimento della fibra alla manifattura




nuovo corso...nuovo regalo :-)

http://www.youtube.com/watch?v=5ghcuHsLw14

e-book

MLOL funziona.....ora devo solo abituarmi all'idea che un libro per essere letto non debba essere necessariamente sfogliato.....per una che restaura la carta ed ha un feeling particolare per questo materiale e' un'impresa titanica.... ...pero' pare si debba andar dietro alla tecnologia....
recuperare un pezzo di passato, e' recuperare un pezzo di futuro
blockquote>

mercoledì 13 giugno 2012

CARTA+CARTA=CARTA nuovo episodio

domani si ripropone "dal fare al conservare", in forma privata e con un cambio tra le fila dei protagonisti: la salamandra, antica legatoria Barbieri (che si sostituisce a Luciano) e Frammenti di carta....Se ne prevedono di belle! chissa' che non ne esca una bella sinergia e partnership! adoro mescolare la gente e far conoscere artigiani e artisti tra loro complementari.

Tecniche cancerogene (x la carta)

OLIO su carta, 2012

Esempio di una tecnica bellissima, materica, calda, dai pregevoli e svariati effetti, impiegata e amata dai pittori da tempi lontani, ma assolutamente non indicata per essere stesa su fogli di carta. Come si puo'vedere dalle immagini, che raffigurano il verso del foglio, il legante viene dapprima assorbito dal supporto, macchiandosi/ungendosi. Man mano l'olio permeera'le fibre di cellulosa, rendendole rigide e deboli...insomma irrimediabilmente compromesse...




Per proteggere l'Opera, oggetto della fotografia, la si posiziera' su un cartone da conservazione, previa l'applicazione lungo i bordi di falsi margini in tessuto non tessuto. In questa maniera il manufatto verra'condizionato e la sua conservazione ed esposizione agevolata nel tempo. Il tampone alcalino, caratterizante il cartone di montaggio, aiutera' la carta, ma di fatto il degrado messo in atto dall'olio non e' risolvibile.

giovedì 7 giugno 2012

Seminario conservazione e restauro dell'oggetto fotografico

Soldi, energie e tempo ben spesi! Per ora qualche scatto:








E un interessante link per giocare al riconoscimento delle tecniche:
www.digitalsamplebook.com
Credo passero'il viaggio di ritorno a giocarvi!!!!

mercoledì 6 giugno 2012

A casa di Gentile....

In viaggio verso Fabriano, per il seminario sulla "Conservazione e il restauro della fotografia antica e contemporanea", accompagnata da Lorenzo Scaramella, Silvia Berselli e Laura Gasparini.....
I buoni propositi dell'anno nuovo prendono forma!