sabato 21 novembre 2015

HANJI a TORINO

Dopo l'ultimo incontro a giugno, presso la biblioteca ambrosiana di Milano, il gruppo 130º, in collaborazione con Consolato di Corea, Comune di Torino, Archivio di Stato di Torino, Cts Europe, presenta le sue sperimentazioni, all'interno del più ampio convegno sulla carta di gelso coreana Hanji.

Di seguito il programma, di sicuro interesse, per conoscere meglio questo pregevole materiale.


HANJI, LA CARTA DI GELSO COREANA
Caratteristiche e applicazioni nel restauro e nella conservazione
Il primo libro al mondo realizzato con caratteri mobili in metallo è stato stampato in Corea nel 1377, 78 anni prima della Bibbia di Gutenberg. Si tratta del Jikji, il più importante testo del buddismo coreano, le cui pagine sono fatte di carta Hanji, derivante dalla macerazione delle fibre estratte dalla parte interna della corteccia del gelso della carta. Questa antica tradizione produttiva interamente manuale, che utilizza una pianta considerata addirittura infestante in Occidente, ci offre ancor oggi un materiale che per le sue caratteristiche uniche costituisce uno strumento prezioso per il restauro e la conservazione dei manufatti cartacei.

Il Comune di Torino, in collaborazione con il Consolato di Corea, il Gruppo 130° e CTS Europe, attraverso l'Archivio Storico della Città di Torino è lieto di contribuire alla conoscenza di un’eccellenza coreana riconosciuta in tutto il mondo.
Mercoledì 2 dicembre 2015
Archivio Storico della Città di Torino
Via Barbaroux, 32
8.30
Registrazione partecipanti

9.00
Saluti
Avv. Luca Cassiani (Consigliere Comunale della Città di Torino)
S.E. CHANG Jae-bok (Console Generale della Repubblica di Corea

9.30
Introduzione alla giornata  
Stefano Benedetto (Dirigente Servizio Archivi, Musei e Patrimonio Culturale della Città di Torino)
Marco Erbetti (C.T.S. s.r.l.)
9.45                 
La carta HANJI: aspetti culturali e caratteristiche peculiari. Campi di applicazione nel restauro
Nella Poggi Parigi (Restauratrice opere su carta e Coordinatrice Gruppo 130°)
Chiara Fornaciari da Passano (Responsabile Laboratorio di Restauro Opere su Carta Musei Vaticani)

Prime indagini conoscitive sulla carta Hanji presso i laboratori di diagnostica dei Musei Vaticani 
Ulderico Santamaria (Direttore Laboratorio di Diagnostica dei Musei Vaticani)
10.30               
Coffee break
11.00               
Applicazioni della carta Hanji
LEE Sang-heon (Professore presso Korea National University of Cultural Heritage)


Presentazione di alcuni restauri condotti dal Gruppo 130° con carta Hanji in comparazione con carta Washi
Federica Delia (Restauratrice opere su carta - Gruppo 130°)
12.30-13.00    
Spazio domande 
Museo D'Arte Orientale di Torino
Via San Domenico, 11
14.30-16.00    
Breve visita con visione di alcune opere del MAO
Presentazione ed esposizione delle carte coreane Hanji a cura di Nella Poggi Parigi e Marco Erbetti ).
Ingresso libero sino ad esaurimento posti previa iscrizione
L'incontro pomeridiano presso il MAO sarà limitato a 30 persone
SEGRETERIA ORGANIZZATIVA - ISCRIZIONI:
 (in allegato il modulo per l'iscrizione)

C.T.S. s.r.l. - filiale di Milano
Via A. F. Stella, 5
20125 Milano (MI)
tel. 02 67493225
fax 02 67493233