domenica 17 aprile 2016

Pittura giapponese su cartoncino: trova la differenza

Come anticipato nel precedente mio post, ieri pomeriggio ho partecipato al workshop di pittura giapponese, tenuto dall'artista Shoko Okomura*, presso la Galleria dell'Incisione di Brescia.


Due ore e mezza abbondanti per realizzare un ramo di ciliegio in fiore, su cui è poggiato un uccellino, seguendo le dimostrazioni e indicazioni di Shoko e usando le tecniche e i materiali della tradizione giapponese:

- inchiostro di China (Sumi)
- acquarello giapponese
- Gofun, binaco ottenuto dalle conchiglie di ostriche
- Carta giapponese Torinoko-shi applicata su cartoncino Shikishi




L'acquarello giapponese, ricco di pigmento legato con la colla animale, permette di ottenere sia campiture dense, sia molto liquide. La carta utilizzata, molto collata, e la sua applicazione ad un cartoncino, permette un'elevata bagnatura della superficie e la conseguente possibilità di far correre il colore, addensandolo o rendendolo rarefatto, a seconda degli effetti che si voglia ottenere.
I colori, in particolare il Gofun, vengono preparati man mano si dipinge. Questo procedere lento, con pause di riflessione e meditazione, aiutano l'artista a visualizzare il compimento dell'opera e a valutare gesti e intensità dei colori.




Dopo le superiori ho abbandonato velleità artistiche, demotivata dalle mie capacità, ma sono rimasta nell'ambiente, tramutandomi in tecnica dell'arte. Pertanto, pur non avendo fini espressivi, ma di acquisizione delle metodologie e dei materiali, trovo sempre interessante e affascinante partecipare a queste attività di approfondimento. Nel caso dell'ambito orientale, poi, amo poter respirare un po' di quell'aria eterea, tranquillità, e sensibilità, derivate da un profondo patrimonio spirituale che lo caratterizza.







Sul perché è meglio continui a fare la restauratrice lascio la parola alle sottostanti opere, l'una eseguita da Shoko, l'altra da me. Notate qualche differenza?



*Shoko Okomura: vive e lavora a Milano, dove realizza opere su carta e seta, secondo la tecnica tradizionale giapponese. Fa corsi e workshop di pittura, insegnando con grande sensibilità e maestria.
Per info: www.shokookomura.com /  okomura.shoko233@gmail.com