lunedì 6 febbraio 2012

laboratorio privato VS laboratorio pubblico

Venerdì scorso ho avuto l'onore di lavorare in un laboratorio pubblico. Per un restauratore privato il poter operare all'interno di spazi istituzionali equivale al recarsi, per Pinocchio, nel paese dei balocchi: disponibilità di tutte le strumentazioni necessarie, ampi spazi, tranquillità d'azione, tempi dilatati, inservienti che a fine giornata riordinano e asciugano per bene la vasca in acciaio inox.... Una pacchia, insomma...niente a che fare con i tempi sempre stretti in cui sono obbligata a stare, opere consegnatemi oggi, ma che devono essere pronte per domani; continua lotta col conto corrente per poter comprare la tal attrezzatura; ricerca continua di clientela e progetti.....

qualche giochino del mio PAESE DEI BALOCCHI: demineralizzatore, vasche in acciaio inox, gorgoliatore, aspiratori da muro
 Devo ammettere, però, che non so quanto a lungo questa "pace" mi renderebbe felice: una vita troppo regolare e senza imminenti scadenze mi ansiolizza un po'....