giovedì 16 agosto 2012

Jack, Hansel, principesse, orchi, re, regine, Gretel, piselli, Gatto con gli stivali, fagioli.....

Le fiabe.....ricordo che alle medie la professoressa di italiano ci aveva un po' disincantato, svelandoci che queste storie sono tutte basate su una struttura fissa. In effetti, analizzandole si vede bene che sono stilisticamente e ritmicamente uguali: c'e' un protagonista, il suo antagonista, diversi accadimenti brutti e belli che si susseguono, l'evento magico e il finale felice. Nonostante cio' restano in grado di rapirci, sia da piccoli sia da grandi. La tradizione orale e scritta (oltre ai libricini che si comprano per pochi soldi, esistono dei pezzi rari, le prime edizioni, molto quotate e ricercate dai collezionisti) negli ultimi anni viene affiancata dalla rappresentazione delle storie. In grande si pensi ai parchi divertimenti o ai film di animazione e con attori. Esiste poi un canale, piú popolar-folkloristico e intimista, ove vengono rappresentate, i festival.
Attendendo Riva del Garda che, a fine mese, si agghinderá per la sua  "Notte di fiaba", in questi giorni é possibile entrare nel mondo fatato del Gatto con gli stivali, di Jack e il fagiolo magico, della Principessa sul pisello e infine di Hansel e Gretel, presso un piccolo borgo di poco piú di 200 anime, locato nell'entroterra ligure vicino vicino alla Francia: Rocchetta Nervina. Il piccolo paese arroccato su uno spuntone roccioso, vede, nel suo dedalo di strade, passaggi e scalette, sfilare bambini incantati, adulti sognanti, tutti accompagnati da un gatto nero che fa da filo conduttore delle sopracitate fiabe.

Si sente tutta la passione degli attori e l'amore dei cittadini per questa manifestazione e per il loro paese, magnificamente decorato e colorato.....
Se vi capita fate un giro, la magia di una serata fresca e spensierata é garantita