martedì 7 agosto 2012

continuare a ricordare

http://idesignme.altervista.org/urban-origami-installations/


l'attivita' di quest'artisa mi ricorda una bimba*, colpita dalle radiazioni della bomba atomica in Giappone, che aveva creato gru di origami, perche', secondo una leggenda nipponica, chi e' in grado di creare mille cicogne in origami vedra' un suo desiderio tramutato in realta'....e cosa non sarebbe disposta a fare una bimba di Hiroshima?

per non dimenticare.... ieri e' stato il 67' anniversario della bomba atomica scoppiata a Nagasaki ed Hiroshima, e come da triste tradizione una campana ha suonato il minuto di silenzio, perche' cio' non deve piu' accadere e perche' il mondo non deve dimenticare.....





* Realizzare per sé o regalare i tradizionali “grappoli” di mille gru (折鶴 oridzuru) è quindi considerata una pratica simile agli ex-voto della cultura cattolica: l’aneddoto più noto legato a questa tradizione è quello di Sadako Sasaki, una bambina esposta alle radiazioni della bomba atomica di Hiroshima e sul proprio letto di morte a causa della leucemia. La bambina iniziò allora a piegare le mille gru, ma morì prima di riuscire a portare a compimento la propria opera: le venne eretta una statua nel Parco della Pace di Hiroshima, una ragazza in piedi con le mani aperte ed una gru che spicca il volo dalla punta delle sue dita, ogni anno questo monumento è adornato con migliaia di corone di mille gru.

per saperne di più
pcf.city.hiroshima.jp
en.wikipedia.org