mercoledì 17 dicembre 2014

A lezione di tecnica di stampa 2.0

Accademia che vai...lezione che trovi
 
 
Presso l'istituto Santa Giulia è tuttora attivo il corso di incisione, tenuto dal Maestro Carlo Pescatori e dal prof. Angelo Mena.
 
Oggi hanno ospitato me e le mie alunne, ecco come è andata:
 
Carlo Pescatori disquisisce sulla calcografia
 
 
 
 
un piccolo tesoro trovato in un mercatino: una lastra in rame originale di
ANDREA VESALIO, padre dell'anatomia moderna
e incisa a bulino nella bottega di Tiziano a Venezia
Il prfo. Angelo Mena inchiostra la lastra di Vesalio
la lastra a registro, pronta per essere stampata
particolare della lastra inchiostrata
il torchio calcografico a stella
e stampa fu!
Da una lastra si può continuare a stampare, finché i tratti non sono del tutto schiacciati*
Questa è arrivata a noi in buono stato, a parte qualche piccola ossidazione della zona superiore.
Esemplari stampati in tempi diversi sono degli originali tardi.

 

* - Matrici realizzate ad acquaforte possono tirare circa 80/120 esemplari;
   - Matrici xilografiche meno di 100;
   - Matrici a bulino 60/90;
   - Matrici ad acquatinta meno di 50;
   - Matrici a puntasecca 10/20
   - Pietre litografiche e matrici acciaiate 200/300.