giovedì 21 ottobre 2010

LADIES AND GENTLEMEN - ANDY WARHOL

Ogni mercoledì sera, deejeytv trasmette i curiosi "documentarigialli" di Carlo Lucarelli






ALMOST TRUE


(non sono qua a dissertare sulla veridicità degli stessi)




ieri dedicato ai VAMPIRI (no...non a quelli patinati e patetici di Twilight),
ma ai veri Vampiri della tradizione, come Carmilla o il Conte Vlad, e nella punatata di ieri "incarnati" da David Bowie e Andy Warhol.

E' su quest'ultimo che la mia mente ha soggiornato per il resto della serata: in primis rivedendomi, con occhi nuovi, il film:


Ho sparato a Andy Warhol (I Shot Andy Warhol)

del 1996 diretto da Mary Harron, e basato su un tentativo di omicidio di Andy Warhol ,effettivamente avvenuto nel 1968, per mano di Valery Solanas.
E presentato nella sezione Un Certain Regard alla 49ma edizione del Festival di Cannes


E successivamente rivedendomi le immagini dell'intervento da me eseguito su una serigrafia del padre del POP ART...uno dei lavori più complicati che abbia dovuto realizzare, tanto che ho girato attorno all'opera 3 mesi prima di decidermi a metterci mano:






....l'immagine, seppur molto loquace, non parla da sè.....

l'interrogatorio con luce radente puntata però ha dato i suoi frutti:



....mostrandoci nel loro splendore macchie, muffe, gore, pieghe, deformazioni, indebolimento della fibra della carta e lisciatura localizzata della superficie...



dopo lunghi e controllati lavaggi della parte ammalorata su tavolo aspirante,



lo sbiancamento e il ritocco pittorico della stessa:




LADIES AND GENTLEMEN


restored




con commozione vi presento: